Login: 20 anni di Halo, 20 anni di Xbox


 
Compie vent’anni la Xbox, la console che ha segnato l’ingresso storico di Microsoft nel campo dei videogiochi, dove oggi è la principale avversaria di Sony. E compie vent’anni anche una saga, quella di Halo, che proprio su quella console ha cambiato la storia dei videogiochi, come ci racconta Dario Marchetti

Login: una casa a misura di gamer

Come i calciatori hanno il ritiro, anche i videogiocatori professionisti hanno un luogo dove vivere, allenarsi e migliorare la propria performance. Ora anche una squadra italiana ha aperto la sua “gaming house” a due passi dai Fori Imperiali di Roma. Ci è andato per noi Andrea Gerli

Login: fast and furious and multiplayer

Se Fast and Furious è una delle saghe cinematografiche più fortunate degli ultimi tempi, anche i videogiochi hanno la loro buona dose di titoli adrenalinici, lontani dalle simulazioni e in grado di prendersi poco sul serio. Come Forza Horzon 5 e Riders Republic, di cui ci parla Dario Marchetti in Login

Login: a che gioco gioca Netflix?

Anche Netflix scende nel campo dei videogiochi, con alcuni titoli inclusi gratuitamente nell’abbonamento e da scaricare sul cellulare, al momento solo su dispositivi Android. Ma la concorrenza nel settore è a dir poco spietata, come ci racconta Dario Marchetti in Login

Login: giochi da paura


 
Halloween è l’occasione perfetta per riscoprire un po’ di letteratura gotica o di film horror anni ’80, ma anche i videogiochi hanno le loro valide proposte: nelle ultime settimane sono arrivati, ad esempio, il porting in realtà virtuale di Resident Evil 4, rimodellato per il visore Quest 2 di Facebook (pardon, Meta), la remaster di Alan Wake, videogame ispirato alla Twin Peaks di David Lynch e Mark Frost, il terzo episodio dell’antologia Dark Pictures, House of Ashes, che vede cinque militari USA perdersi in un tempio sumero ai tempi della guerra in Iraq e, dulcis in fundo, Inscryption, terza opera del geniale Daniel Mullins, che stavolta sovverte gli stereotipi dei giochi di carte collezionabili con un’avventura davvero inquietante ed imprevedibile.

 Login: Guardiani della Galassia alla riscossa


 Fatta eccezione per quei geniacci della Insomniac, che dopo aver fatto un capolavoro con Spider-Man ora ci riprovano con Wolverine, non è che i videogiochi a tema Marvel fossero proprio riuscitissimi. Come conferma anche il disastro degli Avengers targati Square Enix, distrutti da un modello di mercato, quello dei “games as a service”, che ha affondato persino la corazzata videoludica dei supereroi più famosi del globo. Ora Square Enix ci riprova, con un modello esattamente opposto, a giocatore singolo e più lineare che mai, dedicato a quei buontemponi dei Guardiani della Galassia. L’abbiamo provato per voi.

Login: zombie e dittatori


Due titoli che rischiano di essere un “more of the same” ma che riservano più di una sorpresa: dalle avventure esotiche ed esplosive di Far Cry 6, che questa volta conta anche sul volto e la voce del leggendario Giancarlo Esposito, all’apocalisse zombie di Back 4 Blood, che espande il gameplay di Left 4 Dead con un sistema di carte che lo avvicina a uno sparatutto roguelike.

Login: Metroid Dread, il ritorno di Samus Aran

Dieci anni lontana dalle scene, se non si conta qualche remake. Dieci anni per riprendersi dal tonfo di un titolo che, nella speranza di dare più spessore al personaggio, si è tramutato in una debacle. Parliamo di Samus Aran, cacciatrice di taglie e di fatto prima eroina del mondo videoludico, da quel debutto nel 1986 in Metroid e la sconvolgente (per l’epoca) rivelazione che sotto l’armatura c’era una donna. Da allora, in oltre 35 anni, questa serie giapponese ha conquistato successi su successi, con un pubblico di culto che ha tenuto vivo l’interesse nonostante le vendite inferiori rispetto ad altre mascotte, come Super Mario e Zelda. Oggi, con Metroid Dread, la saga ritorna sui suoi passi con un mix di classicità e innovazione, rimettendo Samus al centro della scena in attesa di quel Metroid Prime 4 atteso da anni e del quale, tra rinvii, cancellazioni e ripartenze, ad oggi abbiamo solo una schermata del titolo.