Login: Apple lancia iPhone 13 e la spunta (o quasi) contro Epic Games

Come ogni settembre, Apple lancia i nuovi prodotti di punta, prima fra tutti l’iPhone, ormai arrivato alla tredicesima versione. Anche stavolta due formati “semplici”, compreso il Mini, e due “pro”, compreso il Max. Il design rimane quasi invariato, si rimpicciolisce il “notch”, la tacca nera sulla parte superiore del display e migliorano tutte le fotocamere, con nuove lenti e nuove modalità di ripresa, in particolare video, potenziate dall’intelligenza artificiale. Ma la sorpresa più grande arriva dalle aule di tribunale: la prima sentenza del caso avanzato da Epic Games, la casa di Fortnite, che accusava Cupertino di monopolio digitale sullo store, è finita largamente a favore della Mela. Il giudice ha stroncato Epic sulle pretese di azzeramento delle commissioni e installazione di store alternativi a quello ufficiale, condannando l’azienda a pagare anche 3,5 milioni di multa. Ma ha tirato una frecciatina anche ad Apple: dovrà consentire agli sviluppatori di comunicare via mail con gli utenti e fornire link alternativi per fare pagamenti fuori dal giardino dorato di Cupertino.

Login: ecco Stories, gli occhiali smart secondo Facebook (e Luxottica)


Dalla delusione dei Google Glass, passando per gli Spectacles di Snapchat, la storia degli occhiali (più o meno) smart è costellata di fallimenti e ripartenze. Ora, dopo aver messo le mani sulla realtà virtuale, Mark Zuckerberg spinge anche su questo lato del “metaverso”, con un paio di lenti smart realizzate insieme a Ray-Ban, popolare brand del gruppo Luxottica. Un gadget costoso ma riuscito soprattutto in termini di design, con la parte “intelligente” perfettamente integrata nella montatura. Restano, però, gli inevitabili problemi di privacy: il led che avvisa delle registrazioni video da solo non basta.